Categorie: ,

Sarà con noi Stefano Ruzza - 7º assoluto UTMB

Pubblicato il  3 Febbraio 2019
 

A Carbonara Scrivia (AL) il 24 febbraio 2019 - Winter Trail del Timorasso - 12 km 230 D+ e 30 km 1000 D+

Due chiacchiere con Stefano

Il 24 febbraio daremo inizio al Trofeo Malaspina con un grande campione: Stefano Ruzza! Stefano è famoso nel panorama trail Italiano e ha portato a casa non pochi risultati. L’anno scorso la sua grande conquista: settimo assoluto e 1° italiano all’UTMB, la gara trail più importante e famosa al mondo. Abbiamo incontrato Stefano e gli abbiamo fatto qualche domanda.

Ciao Stefano, siamo felicissimi di averti con noi. Farai la 30 km, per te sarà una passeggiata visto che le tue specialità sono le gare lunghe. A proposito di gare, facciamo un passo indietro e parliamo di ALLENAMENTI: segui un programma ben preciso?

Mi alleno da solo, anche se non sarebbe l'ideale, teoricamente. Delle volte ho fatto troppo e altre volte troppo poco, ma ho imparato tantissimo in questo modo, tant'è che ora ho iniziato ad allenare anche altri atleti con buoni riscontri. Il mio principio è la flessibilità degli allenamenti.

Molti pensano che per fare tanti km sia necessario correre tanto… Tu quanti km fai alla settimana?

Non li conto, per me è più importante la qualità di quello che si fa, inoltre faccio tantissima bici, quindi il chilometraggio è relativo. Però direi che nelle settimane normali sto sui 70-80 km, nei momenti di carico sui 120-130, con punte oltre 150. Però il tutto sempre con dislivello, dai 1000-2000 metri delle settimane facili, agli oltre 10mila dei blocchi importanti.

Il prossimo 5 febbraio affronteremo il tema Alimentazione e Integrazione Nello Sport, un tema caro a tutti i runners, tu come ti alimenti in gara, soprattutto quando devi fare delle gare lunghe?

Fino a gare di 5-6 ore posso andare solo a gel. In gare lunghissime, tipo un UTMB, preferisco semplici biscotti alle classiche barrette, mentre nei ristori più abbondanti tramezzini e, se c'è, pastina.

Durante le gare possono esserci dei momenti difficili, la classica “crisi”. Qual’è stato il pensiero più folle che hai fatto in un momento “no" quando eri in gara?

Smettere di correre, maledire il momento in cui ho iniziato a farlo, imbracciare la chitarra e tornare a fare la mia vecchia vita. Ma a fine gara in genere il pensiero scompare.

Ci dici una frase che ti contraddistingue?

A seconda del periodo mi girano in testa frasi e testi di canzoni, ma senza una preferenza. A pensarci, però, nei momenti di difficoltà mi ricordo sempre una frase di Michael Jordan: "nella carriera ho sbagliato migliaia di tiri, (…) ed è per questo che ho vinto tutto".

Quali sono i tuoi prossimi programmi?

Per ora ho in programma l'EcoTrail di Paris a metà marzo, la UROC 100k negli USA a maggio, e la LUT a fine giugno, con cui ho ancora un conto in sospeso. Per la seconda parte dell'anno ancora non so, ma è probabile che farò qualcos'altro negli States.

Grazie Stefano!


Iscrizioni   Regolamento
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram